[ ↓ skip to navigation ↓ ]

Passaggio al nuovo alimento

L'atteggiamento giocherellone del tuo gatto potrebbe trarti d'inganno, ma ora è un adulto. È ora di pensare a passare dall'alimento per gattini a uno per gatti adulti, più adatto alle sue nuove necessità.

Il nuovo cibo andrebbe sempre introdotto gradualmente, anche se il vostro amico sembra gradire. In questo modo gli risparmierete eventuali problemi di stomaco dovuti al cambiamento.

Gli effetti di un cambiamento nell'alimentazione variano da animale ad animale, perciò è importante non avere fretta.

Generalmente i gatti sono creature abitudinarie. Il vostro potrebbe aver bisogno di una "spintarella" da parte vostra per accettare il nuovo alimento, specialmente se prima era abituato a un solo tipo di cibo. Lo stesso discorso vale in altri casi, per esempio se, pur avendolo abituato a una dieta variata, il veterinario gli avesse raccomandato un alimento speciale per ragioni mediche (allergie, patologie renali o sovrappeso).

Provate a mettere in pratica i seguenti consigli, che dovrebbero aiutarvi a facilitare la transizione alimentare:

• Inserite il nuovo alimento gradualmente, in un lasso di tempo di circa 7 giorni.

• Ogni giorno, aumentate la proporzione del nuovo alimento rispetto al cibo per gattini di prima, in modo da raggiungere, dopo una settimana, la proporzione del 100%.

• Per invogliarlo, nel caso utilizziate cibo umido in scatola, riscaldatelo (a temperatura corporea, non di più!). La maggior parte dei gatti preferisce il cibo umido tiepido, perché è più buono e profuma di più

• Non date loro alimenti troppo freddi

• Se necessario, modificate la consistenza del cibo in scatola aggiungendovi un po' di acqua tiepida: il cibo diventerà più morbido per lui, e per voi sarà più semplice mescolare i due tipi di alimento

• Resistete alla tentazione di aggiungere pezzettini di cibo "per umani" alla nuova dieta. In genere i gatti tendono ad abituarsi a mangiare il nostro cibo anziché il loro, e alla lunga può rivelarsi una cattiva abitudine

• Per gatti dai gusti difficili, provate ad inserire il nouvo cibo sotto forma di regalini o premi. In questo modo il vincolo positivo tra gatto, padrone e nuovo alimento si rinforzerà.

• Lasciate una ciotola di acqua fresca e pulita sempre a disposizione.

• Non lasciate che il gatto digiuni durante il periodo di transizione.

• Se proprio doveste trovarvi in difficoltà, consultate il vostro veterinario, che sarà felice di aiutarvi e consigliarvi.

Se la transizione alimentare del vostro gatto è dovuta a ragioni mediche, è importante seguire alla lettera le indicazioni del veterinario. Alcune patologie modificano l'appetito, quindi consultate il vostro veterinario per sapere se seguire alcune indicazioni speciali.

[ ↑ skip to content ↑ ]