[ ↓ skip to navigation ↓ ]

L'alimentazione del gattino

Alimentazione: cibo per la mente

 

Quando portate il micetto a casa per la prima volta, è meglio continuare a dargli il cibo a cui è già abituato. I cibi per gatti non sono tutti uguali: alcuni sono fatti con ingredienti di qualità migliore rispetto ad altri, ad esempio. Ed è proprio per questo che sarebbe meglio sostituire il suo cibo abituale con uno raccomandato dal veterinario. Vi serviranno da 5 a 7 giorni per completare la sostituzione: seguite le indicazioni del veterinario. Mescolate il nuovo cibo a quello abituale, aumentando gradualmente le proporzioni a favore del primo fino a sostituzione completa.

Com'è facile immaginare, il gattino ha uno stomaco minuscolo: per questo ha bisogno di pasti piccoli ma frequenti. Ciò significa che dovrete mettergli del cibo fresco nella ciotola (pulita!) anche 4 volte al giorno, finché non avrà raggiunto i 6 mesi d'età.

Una scelta ragionata

Un cibo per gattini "completo" gli fornirà tutte le vitamine e i minerali di cui ha bisogno in forma di un pasto facile da servire, secco oppure umido, in lattine o bustine. Se non sapete quale preferire, il veterinario vi consiglierà quale sia la soluzione migliore per il vostro gattino. Ma qualsiasi alimento scegliate, seguite attentamente le istruzioni di somministrazione sulla confezione ed evitate di sovralimentare il vostro gattino.

Tanta sete

Che ci crediate o no, i gattini non hanno bisogno di latte. Anzi, ad alcuni di essi il latte può anche causare la diarrea. Se volete dare del latte al vostro gattino, acquistatene uno specificamente formulato per loro. Latte a parte, assicuratevi che il vostro piccolo amico abbia sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca e pulita. Se vi sembra che non beva a sufficienza, potrebbe darsi che l'acqua del rubinetto abbia un sapore strano: dategli invece dell'acqua naturale in bottiglia. Alcuni gatti preferiscono bere acqua corrente, ad esempio da fontane o rubinetti che gocciolano, quindi potreste acquistare delle speciali fontanelle per gatti. Non dimenticate che se lo alimentate con cibi secchi e croccantini, avrà ancora più bisogno di tanta, tanta acqua.

Se a volte vomita, non preoccupatevi: è normale

Se il vostro gattino ha qualche piccolo problema di digestione, o ha bisogno di espellere una pallottola di pelo, si provocherà il vomito mangiando dell'erba. Si tratta di un comportamento naturale e non c'è nulla di cui preoccuparsi. Ma se il vomito persiste, magari insieme ad altri sintomi, consultate il veterinario.

[ ↑ skip to content ↑ ]