[ ↓ skip to navigation ↓ ]

Addestrare alla lettiera il vostro gattino

Addestrare alla lettiera il vostro gattino

I gatti sono animali molto puliti per natura ed è probabile che il vostro abbia già imparato dalla sua mamma a usare la cassettina igienica per i suoi bisogni. Tutto ciò che dovete fare è acquistare una cassettina igienica in plastica grande abbastanza perché il gatto possa muoversi comodamente dentro e coprirne bene il fondo con l'apposita lettiera: se è della stessa marca usata dall'allevatore, il gattino apprezzerà l'odore e la consistenza che gli sono già familiari. Mostrate al gattino dove si trova la cassettina e mettetecelo dentro dopo i pasti e in generale ogni volta che lo vedete annusare in giro o accovacciarsi come se volesse "farla"!

I sì e i no della cassettina igienica

Sistemate la cassettina lontano dal giaciglio del gattino e dalle ciotole del cibo, in un posto che consenta una certa privacy.

Svuotatela regolarmente: il gattino non la userà se è "sporca". Alcuni disinfettanti e la candeggina sono tossici per il gatto, quindi pulitela solo con acqua calda e un detergente. Le donne incinte dovrebbero delegare a qualcun altro lo svuotamento e la pulizia della lettiera, o indossare sempre guanti di gomma e lavarsi accuratamente le mani dopo averlo fatto. Queste precauzioni minimizzano il rischio di contrarre la toxoplasmosi, che è fortunatamente molto rara ma può causare gravi problemi al feto.

Quando il gattino sarà abbastanza grande da avventurarsi fuori casa, sarete tentati di disfarvi della cassettina: non abbiate troppa fretta di farlo, però, perché il gatto potrebbe rifiutarsi di metter "zampa" fuori casa quando fa particolarmente freddo!

Gli incidenti succedono

Persino il più in gamba dei gatti avrà di tanto in tanto qualche "incidente" con i bisognini. Ma per carità, non punitelo! Lodatelo quando usa la lettiera, magari offrendogli anche una piccola ricompensa e si rimetterà presto in carreggiata.

[ ↑ skip to content ↑ ]