Non solo miao: scopri il significato di 5 versi del tuo gatto

Pubblicato da
' Tempo di lettura

Chiunque conviva con un amico felino conosce la varietà dei suoi versi. A volte il loro significato è evidente (per esempio se il gatto gira intorno alla sua ciotola, ti guarda e miagola), ma a volte non lo è. Ci sono gatti particolarmente ciarlieri. Di solito quelli anziani sono i più chiacchieroni: lo diventano con l’avanzare dell’età o quando il loro udito peggiora.

Ecco cosa esprime il tuo gatto con i caratteristici versi descritti di seguito:

1. Miagolio

Visto che sei il proprietario di un gatto sai già che il tuo amico a quattro zampe emette il classico “miao” per una serie di motivi. Ma i gatti non miagolano tra loro, e dunque cosa sta cercando di dirti? Miagolare è un modo per chiederti cibo, segnalarti che non c’è più acqua nella ciotola, salutarti quando rientri a casa o sollecitare carezze e grattatine (e se le vuole sulla pancia il micio rotolerà schiena a terra). A seconda della situazione, il tuo gatto ti rivolgerà miagolii differenti. Tra i più gettonati c’è quello che significa “voglio proprio quel posto sul divano”.

A meno che non miagoli incessantemente mentre mangia o usa la lettiera o in altri momenti strani, nel qual caso significa che non si sente bene, il più delle volte la tua tigre tascabile ti starà semplicemente salutando.

2. Purr

Cosa c’è di meglio nella vita che concludere una lunga giornata con il micio di casa che ti si accoccola in braccio, sonnecchia e fa le fusa? Trupanion spiega che le fusa sono il modo in cui i gattini appena nati, ancora ciechi e sordi, comunicano con la madre, ma tutti i gatti continuano a usare questo metodo vita natural durante, e anche con te. Se ascolti attentamente le fusa del tuo gatto, noterai lievi variazioni della tonalità e della vibrazione, che servono comunque ad esprimere felicità e benessere.

Un motivo meno noto: i gatti possono anche fare le fusa per confortarsi quando hanno paura, perciò quando il tuo amico felino avvia il suo piccolo motore non lesinargli le tue coccole più amorevoli.

3. Soffio

Un gatto che soffia o addirittura ringhia non è cattivo, ma spaventato e sulla difensiva. Il tuo gatto può soffiare a un estraneo che viene a trovarti (e anche, per la verità, a qualcuno che conosce ma che non gli piace) oppure a un altro gatto per invitarlo a togliersi di mezzo. In definitiva, sta ricordando a tutti chi è che comanda (un aiutino: non sei tu).

“Se possibile”, consiglia Animal Planet, “quando il gatto soffia è meglio ignorarlo, piuttosto che sgridarlo o fissarlo”. Quindi conta fino a dieci, ricordati quanto gli vuoi bene, e vedrai che il soffio cesserà. Dare al gatto lo spazio di cui ha bisogno per calmare i nervi lo aiuterà sempre a sentirsi più sicuro.

4. Ululato (o più propriamente gnaulio)

Se credi che solo i cani sappiano ululare, ripensaci! La società americana per la prevenzione della crudeltà sugli animali (ASPCA) fa notare che “i gatti di alcune razze, e in particolare i siamesi, tendono a miagolare e ululare molto più degli altri”, perciò potrebbe esserti capitato un micetto urlatore. Tutti i gatti riproduttivamente intatti useranno questo verso come richiamo per attirare un partner.

Un gatto che non rientri in nessuna di queste categorie potrebbe gridare perché si trova in una situazione di emergenza, intrappolato da qualche parte o ferito. In altre circostanze, i gatti gnaulano perché vogliono che i proprietari corrano a vedere la preda che gli hanno portato in regalo (e non sempre si tratta di un giocattolo). Comunque sia, dai al tuo coinquilino urlatore attenzione immediata, per controllare che vada tutto bene.

5. Trillo

È uno dei versi più strani emessi dai gatti, e riservati alle occasioni speciali. Per esempio, il gatto trilla quando vede un uccello, uno scoiattolo o un altro animale interessante dalla finestra, per avvertire tutti quelli che vivono con lui. Come spiega la The Humane Society, il trillo non è un suono lungo come un miagolio, ma un breve comando che le gatte usano per disciplinare i loro piccoli, e che quindi i gattini apprendono in giovane età. Se hai due o più gatti, potresti anche sentirli conversare tra loro in questo modo. Alla fine rivolgeranno anche a te i loro trilli, per indirizzarti verso la ciotola o scortarti a letto.

Facendo attenzione ai suoi versi potrai creare un legame ancora più significativo con il tuo migliore amico felino. Riuscirai anche a capire meglio le sue esigenze e, di conseguenza, a offrigli tutto ciò di cui ha bisogno per essere felice, sano e al sicuro.

Contributor Bio

Christine O'Brien

Christine O'Brien

 

Christine O'Brien è scrittrice, mamma e da tanti anni proprietaria di gatti: i suoi due Blu di Russia sono i veri padroni della casa. I suoi articoli su animali domestici, gravidanza e vita in famiglia sono pubblicati anche su Care.com, What to Expect e Fit Pregnancy. La trovi e puoi seguirla su Instagram e Twitter @brovelliobrien.

Articoli Correlati

  • Gatti in calore

    I gatti in calore hanno bisogno di premure e attenzioni particolari.
  • Sporcare in casa | Hill's Pet

    I gatti sono generalmente molto attenti riguardo i loro bisogni e, se ne sono provvisti, usano quotidianamente la lettiera all'interno della casa oppure fanno i bisogni in giardino.
  • Spruzzare e urinare in casa

    Cat and toilet paper La maggior parte dei gatti è molto attento alle abitudini di toilette e usa sempre la lettiera in casa o il giardino per i bisogni.
  • Psicologia felina

    Vale la pena cercare di capire cosa passa per la testa del gattino e perché si comporta in un determinato modo.

Prodotti Correlati