Quando chiamare il veterinario

Published by
Tempo di lettura

Voi contate tanto quanto il veterinario per la salute del vostro gattino: ecco perché

Nessuno conosce il vostro gattino meglio di voi. Se c'è qualcosa che vi preoccupa non esitate a dare un colpo di telefono al veterinario. La prudenza non è mai troppa e il veterinario non si seccherà per un eventuale falso allarme.

Quando chiamare il veterinario?

Chiamatelo subito se notate:

  • Perdita dell'appetito

  • Vomito

  • Diarrea o stitichezza

  • Tosse, affanno o difficoltà respiratorie

  • Emorragie

  • Zoppicamento

  • Sporcizia negli occhi o nelle orecchie

  • Letargia, spossatezza o minore vivacità

  • Pelle molto arrossata o eccessivo grattarsi

  • Aumento della sete

  • Difficoltà a urinare

  • Lamenti o miagolii di dolore

  • Tumefazioni alle zampe o alle articolazioni

  • Qualsiasi altro segnale preoccupante.

Anche quest'ultimo caso è importante.

Articoli Correlati

  • Suggerimenti per affrontare il caldo estivo

    Così come gli esseri umani, i gatti hanno bisogno di accorgimenti particolari quando arrivano il sole e il caldo.
  • L'incontro con gli altri inquilini

    Se avete già un gatto in casa, è probabile che diventi possessivo di fronte a quest'invasione del suo territorio da parte di un nuovo arrivato.
  • Vaccinare il gattino

    Appena nato, il vostro gattino riceverà direttamente dalla madre una protezione immunitaria naturale verso alcune patologie, ma non appena questa si esaurirà toccherà a voi mantenerlo sano per mezzo delle vaccinazioni.
  • Buone vacanze per voi e per il vostro gattino

    Tutti amano andare in vacanza. Oppure no? Molti gatti detestano viaggiare, ma se li si abitua sin da piccoli è probabile che non sarà un problema.