Hill's Logo

Che fare con cani e gatti quando si va in vacanza

Pubblicato da
min tempo di lettura

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

È tanto tempo che desideri concederti una vacanza, e non vedi l’ora di partire. Ma chi baderà ai membri della famiglia a quattro zampe? Se hai programmato una vacanza che non si presta a includere gli animali, forse ti stai chiedendo come provvedere al tuo cane o al tuo gatto mentre sei via. Per fortuna, le opzioni a disposizione sono tante.

A chi affidare il tuo amico a quattro zampe

A seconda di dove abiti, potrebbe essere necessaria un po’ di creatività, ma di solito non è difficile trovare una soluzione.

Pensioni per cani e gatti

Se il tuo animale è sano e va d’accordo con i suoi simili, potresti affidarlo a una pensione specializzata. Il livello di comfort e la quantità di coccole e attenzione individuale che riceverà dipendono da quanto si è disposti a spendere, sostiene PetBacker. Ecco cosa dovrai fare se deciderai di optare per questa soluzione:

two cats sitting by the window and watches people

  • Assicurati che il tuo animale sia in regola con le vaccinazioni. Oltre ai vaccini contro la rabbia, il cimurro e la parvovirosi canina, è possibile che la pensione per cani richieda anche quello contro la Bordetella. Molte strutture chiedono l’esibizione di un certificato rilasciato dal veterinario a conferma delle vaccinazioni e dello stato di buona salute del cane.

  • Elimina pulci, zecche e altri parassiti. Se sottoponi il tuo animale a un protocollo periodico di prevenzione, il certificato del veterinario potrebbe includere anche questa informazione.

  • Fornisci alla pensione i suoi alimenti abituali in quantità sufficiente per tutta la permanenza. Un brusco cambio di alimentazione può causare disturbi gastrointestinali sia ai cani che ai gatti, pertanto molte pensioni per animali chiedono ai proprietari di portare da casa il cibo che gli animali sono abituati a mangiare.

  • Preparane una quantità sufficiente per tutta la permanenza. Poiché un brusco cambio di alimentazione può causare disturbi gastrointestinali sia ai cani che ai gatti, molte pensioni per animali chiedono ai proprietari di portare da casa il cibo che gli animali sono abituati a mangiare.

  • Prepara i farmaci e le relative istruzioni. Se il tuo animale assume regolarmente farmaci, consegnali alla pensione in quantità sufficiente per tutto il periodo della permanenza. Inoltre, consegna istruzioni scritte dettagliate a chi si occuperà dell’animale, insieme ai recapiti del tuo veterinario.

  • Porta da casa un oggetto familiare da lasciare all’animale. Resisti alla tentazione di lasciare al tuo amico a quattro zampe il suo giocattolo preferito e opta invece per qualcosa che non gli mancherà tanto se dovesse rompersi o perdersi. Una vecchia maglietta o una copertina con il tuo odore lo conforterà e lo rassicurerà.

  • Portalo in visita alla struttura prima di partire. Se possibile, porta il tuo cane o il tuo micio alla pensione qualche giorno prima di partire e lascia che prenda confidenza con il luogo e le persone che vi lavorano. Questo lo aiuterà a sentirsi più a suo agio durante il soggiorno più lungo successivo alla tua partenza.

Persone che accolgono animali in casa

Se ti piace l’idea di lasciare il tuo cane in una pensione, ma ti sembra che le strutture dedicate siano troppo impersonali, puoi sempre affidarlo a chi offre questa opzione da privato. Si tratta comunque di professionisti nella cura degli animali, che offrono accoglienza temporanea nelle loro case. Questa soluzione è più costosa rispetto alle pensioni per cani e gatti, ma assicura al tuo animale una sistemazione in un ambiente domestico, accudimento personalizzato e più attenzione individuale. Se ti sembra interessante, con l’aiuto di specifiche app puoi trovare persone referenziate che offrono questo servizio in Italia e in Europa.

Quando avrai individuato quella che fa al caso tuo, ti consigliamo di chiedere direttamente se ci sono altri requisiti, o altri elementi da aggiungere al bagaglio del cane, oltre a quelli che abbiamo già elencato. Domanda anche quanti animali, e di che tipo e razza, saranno accolti insieme al tuo, per assicurarti che il tuo amico a quattro zampe si inserisca senza problemi e trascorra un soggiorno sereno.

Schnauzer boarding in pet hotel

Lascialo ad un amico

Un amico o un familiare che il tuo cane o gatto già conosce è un’opzione ancora migliore. Perciò prova a indagare un po’: può darsi che in famiglia o tra i tuoi amici ci sia qualcuno disposto a ospitare il tuo animale mentre sei via. In questo caso, lascia tutte le istruzioni, gli alimenti e i farmaci necessari, insieme ai recapiti tuoi e del veterinario. Non dimenticare di coprire anche le eventuali altre spese in cui la persona incorrerà per badare al tuo piccolo amico.

Dog-sitter o cat-sitter

Come vere e proprie baby-sitter, queste persone si prenderanno cura del tuo animale a casa tua. Se pensi che il tuo gatto o cane starà meglio se lo lascerai a casa, questa può essere un’ottima soluzione. Dovrai preparare una checklist con istruzioni dettagliate per la persona che baderà al tuo animale a casa tua, insieme alle informazioni per contattarti mentre sei via e ai recapiti del veterinario. Per la sua protezione, oltre che per quella del tuo amico a quattro zampe, prima di partire controlla che le vaccinazioni siano a posto e che non ci siano problemi di pulci o zecche.

Vicini di casa

Soprattutto se non starai via molto a lungo, un vicino di casa potrebbe essere disposto a fare un salto a casa tua alcune volte al giorno per tenere d’occhio il tuo animale, dargli da mangiare e da bere e portarlo a passeggio. Questa soluzione è particolarmente adatta per i gatti, che in genere hanno bisogno di minore attenzione. Anche un teenager responsabile potrebbe prestarsi volentieri a badare al tuo animale in cambio di un piccolo compenso, certamente molto più contenuto di quello che dovresti pagare a un professionista. E se non hai familiari o amici che possano badare al tuo animale in tua assenza, un vicino che abbia bisogno di compagnia potrebbe essere entusiasta di accoglierlo in casa sua.

Scambi di casa

Un’altra opzione valida per sistemare il cane mentre viaggi, anche se meno convenzionale, potrebbe essere quella di aderire a un programma di scambi di casa. Un sito web come Love Home Swap può aiutarti a trovare l’abbinamento ideale con viaggiatori amanti degli animali in Italia e in Europa che sarebbero felici di fare a cambio di casa e prendersi cura dei tuoi animali mentre tu ti prendi cura dei loro. I siti web di questo tipo selezionano attentamente i loro membri e hanno un sistema di recensioni che ti aiuta a scambiare casa con persone responsabili e che amano gli animali come li ami tu.

In tutti questi casi, che si tratti di un professionista, di un vicino o di un altro viaggiatore, dovrai preparare una checklist con istruzioni dettagliate per la persona che accudirà il tuo animale a casa tua, insieme alle informazioni per contattarti mentre sei via e ai recapiti del veterinario. Per la sua protezione, oltre che per quella del tuo amico a quattro zampe, prima di partire controlla che le vaccinazioni siano a posto e che non ci siano problemi di pulci o zecche.

Alcuni consigli per portare il tuo animale in vacanza

Di solito è preferibile lasciare i gatti a casa, ma se porti il tuo cane con te in vacanza può darsi che in alcuni momenti non possa seguirti, come ad esempio in alcune escursioni. Se non è permesso lasciarlo da solo in albergo, che altro puoi fare? Probabilmente la soluzione migliore è affidarlo a una struttura diurna specializzata che lo accolga per alcune ore. Se starai via più a lungo, dovrai invece trovare una pensione.

close up, cat and dog together lying on the floor

Per cominciare, cerca nella zona in cui soggiornerai un albergo in cui siano ammessi gli animali, così il tuo amico a quattro zampe sarà il benvenuto. Cercane uno che permetta di lasciare il cane da solo in camera per brevi periodi, o che offra servizi di dog-sitting o pensione. Se non trovi un albergo con queste caratteristiche, cerca le pensioni per animali della zona e guarda cosa offrono. In ogni caso, chiama in anticipo l’albergo o la struttura che offre servizi per animali e poni le domande seguenti:

  • È necessario prenotare?

  • In che orari offrite un servizio di dog-sitting?

  • Quali sono le regole?

  • Quali sono i requisiti sanitari? Devo esibire un certificato del veterinario?

  • Cosa devo portare?

  • Per quanto tempo posso lasciarvelo?

Un’altra opzione è scegliere una soluzione in affitto o un Airbnb in cui siano accettati gli animali, invece di un albergo. Questo ti garantirà una maggiore flessibilità se avrai bisogno di lasciare il tuo cane o gatto da solo per un po’.

Anche se non puoi portare il tuo cane o il tuo gatto in vacanza con te, le possibili soluzioni per provvedere a lui mentre sei via sono tantissime, e ti permetteranno di partire sereno, sapendo che il tuo adorato amico a quattro zampe aspetta sano e salvo il tuo ritorno.

Contributor Bio

Jean Marie Bauhaus

Jean Marie Bauhaus

Jean Marie Bauhaus è una scrittrice e redattrice freelance e autrice di romanzi che vive a Tulsa, Oklahoma (USA). Attorniata dai suoi amici pelosi, scrive spesso degli animali domestici e della loro salute.

Articoli correlati

Prodotti correlati