Il cioccolato fa male ai gatti?

Pubblicato da
' Tempo di lettura

Sebbene sia più comune ascoltare storie di cani che si ammalano per l'ingestione di cioccolato, il cioccolato può anche rappresentare un serio rischio per la salute dei gatti, fino a diventare fatale se ne viene ingerito troppo.

Perché il cioccolato fa male ai gatti?

Lo zucchero, il grasso e lo xilitolo (un sostituto dello zucchero) non vanno bene per i gatti, il cioccolato contiene due ingredienti che rappresentano una minaccia per la salute di un animale: caffeina e teobromina, un alcaloide vegetale che si trova naturalmente nel cacao. La teobromina in particolare è una tossina provata per la maggior parte degli animali, compresi i gatti, come notato in uno studio pubblicato dalla rivista Frontiers in Pharmacology .

Il nome latino della pianta del cacao è Theobroma cacao , che significa "cibo per gli dei", e i chicci tostati sono una prelibatezza, ma ciò che rende il cioccolato così delizioso per gli umani è esattamente ciò che lo rende così pericoloso per gli animali domestici.

Perché questi ingredienti sono così pericolosi per gli animali?

Chocolate bar with broken off pieces.

I due principali colpevoli, cioccolato e teobromina, sono stimolanti. La caffeina, che si trova in molti alimenti e bevande oltre al cioccolato, diventa tossica se assorbita nel corpo del tuo gatto, portando a "vomito, diarrea, aumento della sete, irrequietezza e aumento della frequenza cardiaca", spiega Banfield Pet Hospital . La teobromina provoca sintomi simili quando ingerita.

Quanto cioccolato è troppo?

Qualsiasi quantità di cioccolato è troppo per il tuo gatto. Tutte le forme di cioccolato sono pericolose per il tuo amico a quattro zampe, come il cacao in polvere secco e il cioccolato da forno (più tossici a causa del loro alto livello di teobromina), il cioccolato fondente, semidolce e al latte e persino il cioccolato bianco, con la sua bassa percentuale di cacao.

Tuttavia, il livello di tossicità dipende da quanto ne ingerisce e di che tipo. Per un gatto da quattro chilogrammi, osserva Petful , un quadratino di cioccolato da forno può fare tanto male al tuo gattino quanto ventitré gocce di cioccolato. Dovresti evitare che il tuo gatto mangi anche piccole quantità di cioccolato, poiché qualsiasi quantità può causare disturbi.

Aiuto — Il mio gatto ha mangiato cioccolato! Quali sintomi dovrei tenere sott’occhio?

Alcuni effetti collaterali sono elencati sopra, ma ti consigliamo di osservare il tuo pelosetto per vedere se mostra uno di questi sintomi:

  • Vomito
  • Diarrea
  • Nausea
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Sete eccessiva
  • Minzione eccessiva
  • Iperattività
  • Irrequietezza
  • Aumento della temperatura corporea
  • Respirazione rapida o ansimare
  • Tremori muscolari o spasmi
  • Bassa pressione sanguigna
  • Convulsioni
  • Coma

Come faresti con qualsiasi emergenza medica, porta immediatamente il tuo gatto dal veterinario o dal pronto soccorso per animali per determinare l'entità dell'avvelenamento e ricevere tempestivamente una cura. Dopo il trattamento, continua a monitorare il tuo gatto per eventuali altri effetti negativi per assicurarti che l’alimento sia stato eliminato.

Cosa succede dopo?

Rimani il più calmo possibile perché i gatti sono molto in sintonia con le emozioni dei loro proprietari. Cerca di tenerli calmi e in un luogo tranquillo per evitare che i sintomi dell'avvelenamento da cioccolato si aggravino.

Il veterinario potrebbe chiederti di indurre il vomito per evitare che il tuo gatto digerisca le tossine. Una volta arrivato in studio, eseguirà dei test sul tuo gatto, compresa la somministrazione di liquidi per la reidratazione. La salute e il peso del tuo gatto, insieme al tipo e alla quantità di cioccolato che ha ingerito, determineranno quali ulteriori test e trattamenti sono necessari.

Come posso evitare che ciò accada?

L'ingestione di cioccolato è prevenibile al 100%: tieni il cioccolato fuori dalla portata delle zampe. I gatti sono creature curiose e imprevedibili e adorano curiosare in cucina, quindi metti tutto il cioccolato in un contenitore ermeticamente chiuso. Pensa a tutte le cose che potrebbero contenere cioccolato, inclusi brownies, ciambelle, biscotti, caramelle, ecc., perché non sono solo le barrette di cioccolato a poter far ammalare il tuo gatto. Presta maggiore attenzione anche durante le festività come Halloween, metti le caramelle in luoghi difficili da raggiungere per il tuo gatto e conservale subito dopo la festa. Se un ospite chiede "il gatto può mangiare cioccolato?", ora sei pronto a rispondere con un sonoro "no".

I proprietari di animali domestici amano premiare i loro amici felini, puoi farlo in sicurezza grazie alle sicure prelibatezze per gatti, create per mantenere il tuo gatto felice e in salute, così potrai tenere il cioccolato tutto per te!

Contributor Bio

Christine O'Brien

Christine O'Brien

Christine O'Brien è una scrittrice, mamma e proprietaria di due gatti  Blu di Russia che gironzolano per casa. I suoi lavori sono anche su Care.com, What to Expect e Fit Pregnancy, dove scrive di animali domestici, gravidanza e vita familiare. Cercala e seguila su Instagram e Twitter @brovelliobrien

Articoli Correlati

Prodotti Correlati