Perché il mio gattino starnutisce sempre?

min tempo di lettura

Un gattino tigrato in braccio a un bambino vicino a una finestra. Il gattino appare intento a guardare qualcosa o qualcuno fuori dalla finestra

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

Gli starnuti sono un'importante funzione corporea che consente a gattini, gatti, esseri umani e più o meno tutti i mammiferi di liberare il naso. La parte interna del naso è molto sensibile e agisce da filtro per evitare che oggetti potenzialmente pericolosi entrino nella trachea e nei polmoni. Come molte cose nella vita, gli starnuti sono quindi positivi, ma con moderazione. A volte, infatti, starnuti eccessivi possono essere il sintomo di una malattia o di altri problemi, come ad esempio un corpo estraneo entrato nel naso. Diamo uno sguardo alle principali cause degli starnuti e quando richiedere aiuto.

Perché il mio gattino starnutisce?

I gatti sono incredibilmente sensibili agli odori e usano l'olfatto molto più di noi esseri umani. Nei gatti la capacità olfattiva è anche strettamente legata all'appetito. I gattini adorano esplorare e annusano costantemente l'ambiente circostante e ogni angolo in cui riescono a infilarsi. Ciò significa che entrano in contatto con molte cose che possono farli starnutire, come ad esempio:

  • Polvere. Indipendentemente da quanto sia pulita la tua casa, gattini piccoli riusciranno a trovare luoghi polverosi.

  • Lettiera. Alcuni marchi di lettiere per gatti sono molto polverose e possono sopraffare un nasino sensibile.

  • Profumi, candele profumate e detergenti. Gli odori che noi troviamo piacevoli e che utilizziamo quotidianamente possono essere molto opprimenti per animali sensibili agli odori come i gattini. Se possibile, prova a evitare odori intensi.

     

  • Fumo di sigaretta. Il fumo passivo è nocivo per i nostri animali quanto lo è per le persone che ti circondano. Non fumare nelle vicinanze dei tuoi animali.

  • Polline e muffa. 

  • Corpi estranei. I gatti, e in particolare i gattini, hanno nasi molto piccoli, ma è comunque possibile che qualcosa riesca a entrare. Uno dei problemi più comuni è rappresentato da fili d'erba che vengono accidentalmente inalati mentre vanno alla scoperta del giardino o li mordicchiano, come i gatti ogni tanto amano fare. Si tratta di una situazione molto irritante che solitamente causa starnuti molto improvvisi e frequenti. Il gattino potrebbe anche strofinarsi il viso con la zampetta o scuotere la testa.

Oltre ai fattori fisici che possono irritare il naso, esistono anche problemi medici:

  • Infezioni virali. Nelle prime fasi di vita, i gattini ricevono le difese immunitarie dalla mamma; di conseguenza, se la madre non è vaccinata potrebbero essere soggetti a infezioni. Inoltre, spesso i gattini provengono da allevamenti o rifugi con molti gatti, e questo potrebbe esporli maggiormente a malattie o ad alte cariche virali. 

  • Infezioni batteriche come la clamidia.

  • I tumori nasali sono estremamente rari nei gattini, ma possono essere una causa di starnuti.

Quando preoccuparsi?

Come abbiamo detto, gli starnuti possono essere una funzione corporea normale e del tutto positiva, quindi se sono occasionali non destano preoccupazioni. Se sono frequenti, prova a vedere se riesci ad associarli a qualcosa di evitabile, come un prodotto dall'odore intenso, oppure all'uso della lettiera. Potrebbe essere piuttosto facile eliminare la fonte di irritazione.

Tuttavia, se il gattino non sta bene, e in particolare se rifiuta il cibo, può ammalarsi e debilitarsi molto in fretta a causa delle sue piccole dimensioni. Rivolgiti sempre al veterinario per gli starnuti se il tuo gattino:

  • Smette di mangiare o mangia meno del solito.

  • È depresso e non vuole giocare.

  • Ha gli occhi rossi o gonfi.

  • Presenta scolo oculare o nasale.

  • Si strofina il muso con la zampa o scuote la testa.

  • Starnutisce costantemente o con crisi frequenti.

  • Appare in cattive condizioni.

  • Tossisce.

  • Ha altri problemi, come la diarrea.

Ricorda di parlare con il veterinario di vaccinazioni, cure preventive e alimentazione sana, e porta il tuo gattino ai controlli raccomandati. In questo modo, potrai avere la certezza che cresca bene, sano e felice.

Controllato e corretto dal Dottor Hein Meyer, DVM, PhD, Dipl-ECVIM-CA