Con quale frequenza dovresti nutrire il tuo gatto?

min tempo di lettura

Gatto sdraiato sul pavimento di casa. Zampe, occhi e orecchie puntano verso l'alto, verso qualcosa al di fuori dell'inquadratura

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

Questa è un'ottima domanda e la risposta può fare una grande differenza per la salute e la felicità del tuo micio.

Le opinioni e le pratiche tradizionali per la cura degli animali domestici possono essere difficili da superare. Le persone tendono a comportarsi in un determinato modo solo perché si è sempre fatto così. Da quando i gatti hanno smesso di essere utilizzati per la derattizzazione e sono entrati nelle nostre case e nei nostri cuori, si tende a nutrirli come i cani, con uno o due pasti al giorno. Tuttavia, ciò non è molto adatto al tuo gatto e al suo apparato digerente.

I gatti domestici sono stati addomesticati migliaia di anni fa, ma sono ancora molto simili per molti aspetti ai loro antenati selvatici e ai loro cugini moderni che vivono in libertà. Sono carnivori obbligati, il che significa che devono nutrirsi di carne o prodotti a base di carne. Sono cacciatori per natura e, come sa chiunque si sia ritrovato a casa un "delizioso regalino", nutrire un gatto non elimina questo istinto radicato. I gatti che provvedono al proprio sostentamento trascorrono ore e ore al giorno alla ricerca di prede e fanno tra 10 e 20 piccoli pasti al giorno. Il loro tratto digestivo è relativamente corto, quindi mangiare poco e spesso è la cosa più adatta a loro.

Ovviamente, una casa adatta a un animale domestico è molto diversa da uno scenario di vita selvaggia. Non molti dei nostri gatti spendono tanta energia quanta ne spenderebbero arrangiandosi da soli, e con la nostra vita frenetica la somministrazione 20 pasti al giorno è esclusa! Tuttavia, per imitare l'equilibrio naturale, possiamo fare di meglio rispetto a somministrare uno o due pasti al giorno.

Somministrare più pasti al giorno

Idealmente, i gatti dovrebbero consumare diversi piccoli pasti al giorno. A seconda del tuo gatto e di ciò che mangia, l'ideale è un numero di pasti compreso tra cinque e otto. Ciò aiuta a mantenerlo snello (purché non superi la sua razione giornaliera) e a mantenerlo interessato e più sazio nel corso di tutta la giornata. Inoltre, con questa tecnica è meno probabile che ti chieda da mangiare o che rubi qualcosa dai piani di lavoro della cucina.

Potresti pensare che le nostre vite piene di impegni rendano impossibile somministrare più pasti al giorno, ma le ciotole automatiche con timer sono un'ottima risorsa per risolvere questo problema. Ce ne sono molte che forniscono da quattro a sei pasti al giorno.

Alimentazione e legame con il gatto

La somministrazione dei pasti è una delle parti più importanti del legame tra uomo e animale. Amiamo prenderci cura dei nostri animali domestici e vederli assaporare ciò che gli diamo da mangiare. Potresti temere che le ciotole con timer ti mettano fuori gioco, ma ci sono un paio di aspetti da valutare.

Innanzitutto, puoi continuare a somministrare i pasti quando vuoi e ricorrere al timer solo quando sei fuori casa. Puoi anche decidere di somministrare personalmente i pasti migliori della giornata, come la colazione e l'ultimo pasto prima di dormire. Se dai al tuo gatto alimenti umidi e secchi e il micio trova quelli umidi più sfiziosi, potrai avere l'onore di somministrargli i suoi pasti preferiti, mentre l'alimento secco rimarrà al fresco e in ordine nella ciotola con timer.

In secondo luogo, a volte le ciotole con timer possono aiutarti a non fare la parte del cattivo. Se il tuo gatto sta seguendo un regime dimagrante, ad esempio, quando vorrà mangiare fisserà la ciotola con timer anziché te, e così non ti sentirai in colpa! Poiché spesso i gatti non stanno svegli di giorno per poi dormire di notte, puoi impostare il timer affinché nutra il tuo gatto anche nelle ore notturne, in modo che non disturbi il tuo sonno.

In breve…

Per i gatti è ideale fare da cinque a otto pasti al giorno. Puoi posizionare le ciotole in diversi punti della casa per stimolare l'attività fisica, usare puzzle alimentari per alcuni pasti o semplicemente utilizzare un timer. Tutto dipende dalla tua organizzazione e dai gusti del tuo gatto. Verifica con il veterinario che l'alimento che stai dando al tuo gatto e la razione giornaliera siano corretti, poi potrai decidere il numero di pasti più adatto alla vostra situazione.

Controllato e corretto dal Dottor Hein Meyer, DVM, PhD, Dipl-ECVIM-CA