Strategie intelligenti per mantenere attivo il tuo gatto: caccia al cibo

Pubblicato da
' Tempo di lettura

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

Nascondere snack in giro per casa per una caccia al cibo è un ottimo modo per mantenere vigile e in forma il tuo gatto. Lui si appassionerà alla ricerca e tu ti divertirai ad assistere alle sue prodezze di cacciatore. Inoltre, la caccia al cibo lo terrà in movimento, favorendo la sua salute fisica e mentale.

Eccoti sette consigli per organizzare una caccia movimentata e divertente:

1. La sua missione

Decidi a cosa dovrà dare la caccia. Potresti dividere la sua normale dose di cibo in tre o quattro ciotole da collocare in diversi punti della casa. In alternativa, potresti trovare un nascondiglio per ogni singolo snack o bocconcino.

2. Inizio facilitato

Il tuo gatto potrebbe metterci un po’ a recuperare dal suo arsenale di istinti l’idea di cacciare per nutrirsi. All’inizio semplificagli il compito collocando gli snack in punti facilmente visibili, per aiutarlo ad associare l’odore alle crocchette che può già vedere. Questo lo aiuterà a capire il concetto.

3. Sfida accettata

Gatto grigia che lecca

Quando ti sembra che abbia capito, inizia a rendere leggermente più difficile il gioco. Mentre il gatto ti guarda, nascondi lo snack o la ciotolina di cibo. Anche se non li vedrà più, saprà che stai tramando qualcosa.

4. In posizione!

Quando avrà capito il gioco, portalo in un’altra stanza mentre tu nascondi il cibo o gli snack e poi fallo rientrare. La vera caccia può cominciare!

5. Attenzione ai nascondigli

Quando nascondi i premi usa la fantasia, ma anche la prudenza. Ecco alcuni ottimi nascondigli: accanto a (o persino dentro) un giocattolo, su una mensola alta, in una scatola vuota o sul suo trespolo. Non è il caso di nascondere il cibo in posti dove normalmente non vuoi che il gatto vada. Per esempio, è bene evitare il piano di lavoro della cucina o una mensola piena di soprammobili fragili. E non usare mai buste di plastica, che mettono in pericolo la sua sicurezza.

6. C’è un tempo e un luogo

Programma la caccia per un orario in cui il gatto è abituato a mangiare o un momento della giornata in cui sai che ha fame. Non perderlo di vista durante il gioco. Non solo è divertente osservarlo mentre fiuta la sua cena, ma è bene non allontanarsi nel caso si innervosisca, si distragga o “catturi” accidentalmente la preda sbagliata.

Un’ultima precauzione utile è prendere nota di dove hai nascosto le crocchette o gli snack. Se il gatto è sazio, oppure stanco del gioco, potrebbe lasciare parte del cibo. Ricordando dove hai nascosto tutti i bocconcini eviterai di dover andare tu a caccia per tutta la casa o di ritrovarli durante le pulizie di primavera, e il gatto non potrà trovare e mangiare in un secondo tempo cibo stantio e magari scaduto.

7. Quali prede?

Che tipo di cibo è meglio usare? Non tutti gli aspetti della sua alimentazione dovrebbero essere delegati a questo divertente gioco di scoperta. Puoi usare le sue normali crocchette, come quelle dell’alimento per gatti Hill's Science Plan, ma se abitualmente gli somministri una nutrizione specifica per aiutare a gestire una patologia continua a farlo senza variare i tempi e le dosi. Se invece vuoi nascondere degli snack, fai attenzione a non esagerare per non viziarlo e non farlo ingrassare.

Non sottovalutare il tuo gatto

Temi che il tuo amico a quattro zampe non riesca a trovare gli snack o le crocchette che hai nascosto per lui? Non preoccuparti. Secondo PAWS Chicago il naso di un gatto contiene circa 200 milioni di cellule nervose, il che significa che il suo olfatto è quattordici volte più sensibile del nostro.

Ma se il tuo gatto sembra avere difficoltà a fiutare i suoi premi, puoi provare a usare una ciotola di un alimento in lattina fortemente aromatico, come le lattine o bustine Hill’s Science Plan Adult.

La caccia al cibo è un modo per rafforzare il legame con il tuo gatto. Ma è anche molto di più: è un gioco che lo aiuta a mantenersi attivo e stimola la sua intelligenza e la curiosità verso l’ambiente che lo circonda.

Contributor Bio

Kara Murphy

Kara Murphy

 

Kara Murphy è proprietaria di animali e scrittrice freelance. Vive a Erie, in Pennsylvania. Ha un’adorabile gatta di nome Olive.

 

Articoli Correlati

Prodotti Correlati