Hill's Logo

Il tuo cane è in buona forma?

Pubblicato da
min tempo di lettura

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

Facciamo tutti del nostro meglio per mantenere i nostri cani in salute e nella migliore forma possibile. Mantenersi in forma e snelli è importante sia per gli uomini che per gli animali e può aiutare a prolungare la vita – del resto, tutti vorremmo passare più tempo possibile con i nostri bellissimi amici a quattro zampe. Ma quali sono i modi più semplici per capire se un cane è in buona forma? Diamo un'occhiata, dalla punta del naso alla punta della coda.

Il peso ideale

Prima di iniziare, parliamo del peso. Negli ultimi anni l'eccesso di peso nei cani è diventato un grande problema. Si pensa che circa il 40-50% dei cani in Europa sia in sovrappeso o obeso, quindi è un aspetto su cui dobbiamo essere vigili. 

Probabilmente il tuo veterinario ti ha già messo in guardia su quanto sia facile che anche il cane più curato accumuli peso. Oltre alle cause potenziali ovvie – troppo cibo, spuntini eccessivi, poco esercizio fisico – ci possono essere altri fattori che contribuiscono:

  • Quando gli animali domestici invecchiano, tendono a diventare meno attivi e quindi hanno bisogno di meno calorie per mantenere stabile il loro peso. 
  • Alcune razze sono più predisposte all'aumento di peso rispetto ad altre; tra queste, Labrador Retriever e Cocker Spaniel. 
  • Il processo di castrazione o sterilizzazione altera il metabolismo dei cani, rendendoli inclini all'aumento di peso.
  • Occasionalmente, l'aumento di peso è associato a condizioni mediche specifiche, che necessitano di un trattamento.

Altri segni a cui prestare attenzione includono:

  • Collare che stringe. 
  • Lentezza nei movimenti.
  • Difficoltà a camminare o correre.
  • Respiro affannoso.
  • Tendenza a dormire più del solito.

Pesare il tuo cane a intervalli regolari nel corso della sua vita è una buona abitudine da acquisire. Da cucciolo potrai controllare che stia crescendo al ritmo giusto, mentre da adulto potrai notare rapidamente se il suo peso sta aumentando o diminuendo. Sia l'aumento che la perdita di peso possono essere segni di una patologia e prima individui questa tendenza, prima puoi intervenire. 

Se non hai la certezza che il tuo cane abbia un peso ideale, chiedi al veterinario da dove iniziare. Anche fare un salto alla clinica veterinaria per una pesata mensile è un buon modo per far sì che il tuo cane instauri un rapporto positivo con l'ambulatorio e i veterinari che vi lavorano.

Tour della salute dal naso alla coda

  • Naso pulito e sano. Anche se il mito che il naso debba essere sempre umido va un po' sfatato, è comunque un utile indicatore di salute. Presta attenzione a eventuali eccessi di muco o a qualsiasi tipo di secrezione o starnuto. Anche la desquamazione o la depigmentazione sono segnali che potrebbero giustificare una visita dal veterinario.
  • Denti splendenti. Le patologie dentali sono molto comuni nei cani, quindi è importante tenere sotto controllo la loro igiene orale. Fai attenzione all'alito cattivo, alla formazione di accumuli marroni o gialli sui denti e alle gengive arrossate. La cosa migliore è abituare il cane a lavare i denti, ma se c'è già del tartaro rivolgiti prima al veterinario per un controllo e una pulizia professionale, se necessario. Ricorda di usare sempre un dentifricio per cani, non per esseri umani. 
  • Occhi lucidi e brillanti. Gli occhi del tuo cane dovrebbero essere aperti, limpidi e privi di secrezioni. Tutti gli animali hanno dei depositi agli angoli degli occhi di tanto in tanto; è solo il risultato del meccanismo protettivo di rimozione della polvere. Tuttavia, se noti che il tuo cane socchiude gli occhi, ha gli occhi arrossati, si mette le zampe sugli occhi o presenta secrezioni eccessive, rivolgiti al veterinario il prima possibile. Non vorrai rischiare che la vista del tuo cane si danneggi.
  • Orecchie pulite. Un po' di cerume è normale in tutte le orecchie, ma fai attenzione se il tuo cane ha orecchie molto lunghe o pelose, perché ciò potrebbero creare problemi. Scuotere eccessivamente la testa, grattarsi le orecchie o avere le orecchie maleodoranti, piene di cerume e rosse sono tutti motivi di preoccupazione.
  • Mantello e pelle sani. Il mantello del tuo cane dovrebbe essere lucido e in buone condizioni. Presta attenzione a prurito, perdita di pelo e formazione di croste e controlla il suo mantello un paio di volte alla settimana per individuare eventuali parassiti, come le pulci. L'alimentazione e lo stato di salute generale possono fare una grande differenza per le condizioni del mantello, quindi se vedi che il pelo tuo cane è opaco o a chiazze, parlane con il veterinario; potrete discutere dell'alimentazione del tuo cane ed escludere una condizione di salute sottostante.
  • L'artrite e i problemi articolari sono comuni nei cani, soprattutto in alcune razze e nei cani anziani. Osserva se l'animale zoppica o cammina male. Quando il tuo cane si alza, potresti notare una certa rigidità, che scompare quando inizia a muoversi. Nota anche se è riluttante a salire in auto o a salire le scale. Questi possono essere segni precoci di problemi alle anche o alla schiena.
  • Abitudini relative ai bisogni. Sapere qual è la normalità per il tuo cane nelle evacuazioni è davvero importante. Sarà semplice notare alterazioni nel colore, nella frequenza o nella consistenza.
  • Una coda scodinzolante! La maggior parte delle persone conosce il proprio cane meglio di chiunque altro e probabilmente capisce dal suo comportamento se si sente poco bene o se è triste. Tuttavia, una bella coda scodinzolante è di solito un buon segno di un amico a quattro zampe interessato e attento!

Alcune delle voci di questo elenco possono sembrarti ovvie, ma possono esserti davvero utili per accertarti di conoscere le abitudini e le preferenze del tuo cane. Usa queste lista periodicamente per fare un controllo e, se qualcosa dovesse andare storto, sarai già un passo avanti. E non dimenticarti di tenere d'occhio i fianchi – anche quello è importante!

Controllato e corretto dal Dottor Hein Meyer, DVM, PhD, Dipl-ECVIM-CA, e dalla Dottoressa Emma Milne BVSc FRCVS

Articoli correlati

Prodotti correlati