Esigenze nutrizionali dei cani, da cuccioli ad anziani

Pubblicato da
' Tempo di lettura

Quando hai adottato il tuo primo cane, ti sei preoccupato di fare ricerche e di parlare con il veterinario a proposito delle sue esigenze nutrizionali prima di scegliere che cosa dargli da mangiare. Sai che non devi dare al tuo cane i resti del tuo pasto, ma sai anche che con l’avanzare dell’età il suo fabbisogno nutrizionale si modifica? Un alimento per cani su misura per le diverse fasi della vita cambierà insieme al tuo cane, ma è importante capire di che cosa ha bisogno il tuo amico a quattro zampe da quando è un cucciolo a quando diventa anziano.

Che cos’è il fabbisogno nutrizionale di un cane?

I principi nutritivi sono sostanze che si ottengono dagli alimenti e sono utilizzate dall’organismo come fonti di energia. I cani adorano giocare con i loro proprietari e per questo hanno bisogno di energia. I principi nutritivi sono fondamentali per la crescita degli animali e possono essere considerati strumenti di mantenimento affinché il tuo cane rimanga in salute. Come la tua auto ha bisogno di carburante e manutenzione per funzionare, il tuo cane ha bisogno di alimentazione per vivere.

Esistono diverse classi di principi nutritivi di cui il tuo cane ha bisogno nella sua dieta: proteine, grassi, carboidrati, vitamine, minerali e acqua. Scegliere un’alimentazione bilanciata che contenga tutti questi principi nutritivi aiuterà i cani giovani a crescere e quelli anziani a mantenersi sani.

Cuccioli neonati

Al momento della nascita e per diverse settimane, la nutrizione completa del cucciolo è data dal latte materno. Se la madre è malata o il cucciolo è orfano, occorrerà somministrargli uno dei sostituti del latte materno disponibili in commercio. Il tuo veterinario saprà indicarti quale prodotto scegliere e come nutrire un cucciolo neonato che non viene allattato dalla madre.

Più tardi i cuccioli saranno svezzati dal latte materno o da quello di sostituzione e inizieranno a digerire alimenti solidi. Per avviare lo svezzamento, comincia ad allontanare la madre dalla cucciolata per brevi intervalli di tempo. Mentre la madre non c’è, prova a proporre ai piccoli l’alimento per cuccioli in un piattino. Aumenta gradualmente il tempo in cui lasci l’alimento a disposizione dei cuccioli, incoraggiandoli a mangiare, ma senza forzarli.

 

Jack Russell Terrier puppy eating out of a silver dog food bowl.

Dopo lo svezzamento i cuccioli assumono tutto il nutrimento dall’alimento per cani, perciò fai in modo di sceglierne uno che sia non solo gustoso, ma anche sano. Il fabbisogno e il dispendio energetico dei cuccioli sono elevatissimi, quindi le loro esigenze nutrizionali includono un elevato livello proteico che li aiuti a fare il pieno di energia e sentirsi al meglio. Inoltre, se possibile, ai cuccioli andrebbero somministrati tre o quattro piccoli pasti al giorno, per poi passare gradualmente a due pasti più abbondanti. Consulta il veterinario per sapere qual è il miglior regime alimentare per assicurarti che il tuo cucciolo assuma un’adeguata nutrizione quotidiana.

Probabilmente all’inizio i cuccioli si limiteranno a giocare con il cibo. Ma poi giocando lo assaggeranno, ne gradiranno il sapore, troveranno piacevole masticare e non vedranno l’ora di provare nuovi gusti. Può essere utile inumidire leggermente l’alimento secco per facilitare la masticazione.

Cani adulti

La maggior parte dei cani raggiunge l’età adulta verso l’anno, e a quel punto è importante passare a un alimento per cani adulti. La formulazione degli alimenti per cani adulti si basa sulla taglia e sul livello di attività. Se hai dubbi sulle quantità da somministrare al tuo cane, che non devono mai essere eccessive, chiedi consiglio al veterinario. In questa fase della vita i cani hanno bisogno di una nutrizione di mantenimento. Pertanto, un animale molto attivo ha un fabbisogno nutrizionale diverso da quello di un cane da compagnia più sedentario. Inoltre, un cane di taglia grande ha bisogno di assumere più cibo rispetto a uno di taglia piccola. Una volta scelto il tipo di alimento da offrire al tuo cane – cucciolo di Jack Russell Terrier che mangia da una ciotola per cani argentata –, ricorda che altri elementi, come la temperatura, incidono sulle sue esigenze nutrizionali. In condizioni di caldo o freddo intenso il tuo cane brucerà più energia, che dovrà essere reintegrata con la dieta. Anche un cambiamento nel suo livello di attività, come l’inizio di una routine di esercizio fisico, richiederà la modifica della quantità o del tipo di alimento.

Poiché i cani adulti non hanno bisogno degli stessi principi nutritivi che aiutano i cuccioli a crescere, la migliore alimentazione per loro è un prodotto formulato su misura per questa fase della vita. Per esempio, Hill’s SCIENCE PLAN Adult Advanced Fitness è specificamente formulato per soddisfare le esigenze di un cane adulto attivo. Continuare a somministrare al tuo cane adulto un alimento per cuccioli, tendenzialmente ricco di principi nutritivi che favoriscono la crescita, può generare problemi di peso.

Cani dai 7 anni in su

Una fase spesso sottovalutata della vita del cane è quella della maturità, generalmente tra i 7 e i 12 anni. Il tuo cane è ancora pieno di vita e di energia, e probabilmente gioca e corre con te senza problemi, ma potresti notare che inizia a rallentare un po’ e non gioca più a lungo come prima. In questo, i cani non sono poi tanto diversi dagli esseri umani. Proprio come noi rallentano con il passare degli anni, e quindi è fondamentale nutrirli con un alimento che soddisfi il loro fabbisogno di cani adulti maturi. Poiché il tuo cane rallenta un po’ in questa fase della vita, ha più bisogno di principi nutritivi che aiutino a mantenere sani gli organi vitali, le ossa e i muscoli. Un’alimentazione formulata per le sue esigenze in questa fase della vita lo farà sentire ancora giovane e attivo. Il suo lieve rallentamento non è affatto un segno della fine: il tuo cane ha ancora moti anni di vita e di amore da dedicarti, ha soltanto bisogno di una dieta che lo aiuti a mantenersi in forma.

Anche se il tuo cane è ancora quello di sempre, il suo organismo ha comunque bisogno di principi nutritivi vitali per continuare a sentirsi giovane e attivo. Puoi scegliere un alimento per cani come Hill’s SCIENCE PLAN Senior Vitality, specificamente formulato per combattere i segni dell’età. La nutrizione giusta può aiutare a migliorare l’attività, l’interazione e la mobilità dei cani che invecchiano.

SCIENCE PLAN Senior Vitality è stato creato specificamente per i cani adulti maturi dai 7 anni in su e per i cani di taglia grande dai 6 anni in su. Se non sei sicuro della fase di vita in cui si trova il tuo cane, puoi consultare queste utili informazioni sull’invecchiamento dei cani. Qui puoi confrontare l’età del tuo cane con gli anni degli esseri umani e comprendere meglio a quali segni di invecchiamento devi prestare attenzione. Consulta il veterinario per capire se Hill’s SCIENCE PLAN Senior Vitality è adatto al tuo cane.

Cani anziani

Un cane diventa anziano intorno agli 11 anni, ma anche in questo caso la taglia e la razza del cane fanno una certa differenza. I cani di taglia più grande tendono a invecchiare più in fretta rispetto a quelli piccoli, perché la loro mole sottopone l’organismo a un maggiore stress. Via via che il cane invecchia, il suo organismo e il suo fabbisogno nutrizionale si modificano ulteriormente. Avvengono cambiamenti nel metabolismo e a livello immunologico che richiedono una modifica dell’alimentazione. Ogni cane è un caso a sé, quindi consulta il tuo veterinario in occasione del controllo annuale per sapere se il tuo cane ha raggiunto o si avvicina all’età più matura.

Un’alimentazione per cani anziani sarà formulata in modo da aiutare a mantenere le normali funzioni dell’organismo. Spesso il metabolismo rallenta notevolmente, quindi i cani anziani non hanno bisogno di alimenti a elevato apporto calorico. Nei cani anziani sono anche comuni i problemi articolari e di mobilità, e per questo Hill’s produce alimenti specificamente formulati per favorire la salute delle ossa e delle articolazioni. In caso di dubbi sulla salute del tuo cane che invecchia, chiedi al veterinario di aiutarti a scegliere l’alimento più adatto.

Bisogni specifici

Il fabbisogno nutrizionale di un cane può cambiare in qualsiasi momento, indipendentemente dall’età, soprattutto se si verificano carenze di vitamine o minerali, o in caso di malattia. Se il veterinario consiglia una variazione nella dieta del tuo animale, segui scrupolosamente le sue indicazioni e ricorda che la transizione da un alimento all’altro deve essere sempre graduale, per evitare disturbi nella digestione.

Un alimento su misura per ogni fase della vita

Ricorda di lasciare sempre acqua fresca e pulita a disposizione del cane, oltre all’alimento.

Ancora un’osservazione veloce sulla corretta nutrizione del tuo cane. Poiché ami tanto il tuo cane, è naturale che desideri viziarlo con qualche bocconcino prelibato. Ricorda solo di offrirgli degli snack sani e adatti a lui per premiarlo quando impara qualcosa. Gli snack per cani non devono rappresentare più del 5% della sua dieta.

Non dovrebbe essere difficile decidere che cosa dargli. Se hai bisogno di aiuto nella scelta tra i numerosi prodotti disponibili, restringi le opzioni in base alla fascia di età del tuo cane. Poi chiedi al tuo veterinario qualche consiglio nutrizionale. Il veterinario ti aiuterà a scegliere tenendo conto della razza, della taglia e del dispendio energetico del tuo cane. Considera la nutrizione Hill’s SCIENCE PLAN, una gamma di alimenti per le diverse fasi della vita che accompagnerà il tuo cane in ogni tappa della crescita.

 

Contributor Bio

Erin Ollila

Erin Ollila

Erin Ollila è un’amante degli animali che crede nel potere delle parole e nella capacità di un messaggio di informare, e persino trasformare, il pubblico a cui è destinato. I suoi scritti sono reperibili online e sulla stampa. Seguila su Twitter @ReinventingErin o scopri di più su http://erinollila.com.

 

Articoli Correlati

Prodotti Correlati