Come favorire la digestione del tuo gatto

min tempo di lettura

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

I disturbi digestivi non sono mai piacevoli, né per il tuo gatto, né per te, e possono portare a molte preoccupazioni. Dal vomito alle feci molli, fino ad arrivare alla diarrea vera e propria, nel tratto gastrointestinale ci sono diverse cose che possono andare storte. In questo articolo vedremo come supportare al meglio l'apparato digerente del tuo gatto per mantenerlo in ottima salute e, auspicabilmente, evitare questi disturbi.

Quali sono le peculiarità dei gatti in termini di alimentazione e digestione?

Si pensa che i gatti si siano evoluti dal gatto selvatico africano, che originariamente viveva in luoghi aridi. Conducono una vita per lo più solitaria, a parte quando si riuniscono per trovare un compagno. Rispetto ad altri animali, i gatti hanno un apparato digerente relativamente semplice e si sono evoluti per fare piccoli e frequenti pasti a base di carne. In natura, i gatti passano molto tempo a cacciare e di solito fanno 10-20 piccoli pasti al giorno. Sono cosiddetti "carnivori obbligati", il che significa che nella loro alimentazione deve esserci la carne; da soli non possono produrre alcune sostanze nutritive essenziali, come alcuni aminoacidi, che si trovano solo nella carne.

Come favorire la digestione del tuo gatto: quali alimenti somministrargli, con quali modalità e come evitare lo stress

Come nutrire il tuo gatto

Di base, il tuo gatto ha bisogno di alimenti per gatti! Potrebbe sembrarti ovvio, ma poiché i gatti sono carnivori obbligati, se dovessi somministrare al tuo micio un alimento per cani, ad esempio, potresti non soddisfare tutti i suoi bisogni nutrizionali. Al tuo micio somministra sempre un alimento per gatti completo e bilanciato, adatto alla fase della vita in cui si trova. Ciò significa un alimento per gattini per i gatti giovani, un alimento per adulti per i gatti adulti e un alimento senior per i gatti anziani. Se il tuo gatto è stato castrato o sterilizzato o tende a poltrire in casa, potrebbe essere necessario somministrargli un alimento meno calorico rispetto a un gatto più attivo e che vive all'aperto.

Verifica con il veterinario se il peso del tuo gatto è ideale e nutrilo sempre in base al peso che dovrebbe avere. Se è sovrappeso o sottopeso, la porzione sarà diversa rispetto a quella per un gatto normopeso.

Se il tuo gatto non ha mai avuto disturbi digestivi, un alimento per gatti di buona qualità, completo e bilanciato, dovrebbe andare bene. Se però il tuo gatto è soggetto a disturbi digestivi, il veterinario potrebbe consigliarti un alimento molto digeribile o una dieta terapeutica per i suoi problemi individuali.

Se possibile, cerca sempre di somministrare al tuo gatto un mix di alimenti umidi e secchi. I gatti si affezionano molto alle consistenze, quindi se gli somministri una varietà di alimenti fin dall'inizio, se mai dovessi somministrargli un certo tipo di alimento, è molto più probabile che il tuo gatto accetti il cambiamento. Gli alimenti umidi sono ottimi anche per garantire al micio una buona idratazione.

Il modo migliore per nutrire il tuo gatto

I gatti hanno un apparato digerente semplice e piuttosto corto, quindi più adatto a pasti piccoli e frequenti, piuttosto che a uno o due pasti abbondanti. Somministrare tanti piccoli pasti al giorno mantiene il tuo gatto interessato e sazio per tutta la giornata e può favorire la digestione, perché il suo apparato digerente si è evoluto in questo modo. Idealmente punta a somministrare 4-6 pasti al giorno.

Se sei fuori casa durante il giorno, le ciotole con timer possono essere molto utili per suddividere i pasti. Inoltre, dato che i gatti tendono ad essere attivi sia di giorno che di notte, puoi anche programmare queste ciotole per somministrare un pasto durante la notte, invece di farti svegliare da un amico a quattro zampe con un certo languorino!

Evita lo stress per il tuo gatto

I gatti sono creature delicate e sensibili, che possono essere facilmente stressate da diversi fattori: vivere con altri gatti, sia che siano nella stessa casa che nello stesso quartiere; essere tenuti in casa; ricevere visite; avere un neonato o un bambino piccolo in casa; o vedere il loro proprietario che va in vacanza. Lo stress è una delle maggiori cause evitabili di disturbi digestivi nei nostri compagni felini. Se pensi che possa essere un problema, ci sono molti semplici cambiamenti che puoi apportare all'ambiente domestico per alleviare lo stress.

Il tuo gatto potrebbe assumere troppe proteine?

Poiché i gatti sono carnivori obbligati, alcuni sostengono che la loro alimentazione dovrebbe apportare livelli molto elevati di proteine. Sebbene ai gatti serva un livello di proteine più elevato rispetto ai cani, è stato dimostrato che una quantità eccessiva di proteine ha un effetto negativo sul microbioma e può essere dannosa per la loro salute intestinale a lungo termine.

Per qualsiasi dubbio o preoccupazione, chiedi al veterinario che cosa puoi fare per mantenere felici la mente e il corpo del tuo gatto, e quindi il suo apparato digerente!

Controllato e corretto dal Dottor Hein Meyer, DVM, PhD, Dipl-ECVIM-CA