Hill's Logo

Prendere in affidamento un cucciolo: guida pratica

Pubblicato da
min tempo di lettura

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

Barbara Shannon prende da diversi anni in affidamento cani da associazioni animaliste, e ogni volta se ne innamora. I suoi preferiti? I cuccioli vivaci.

"Possono dare molto da fare, ma è così bello vederli crescere e sviluppare la loro personalità" spiega Barbara, che vive a Erie, in Pennsylvania. "Richiede molto tempo e amore, ma è un'esperienza fantastica".

Se stai per prendere per la prima volta un cane in affidamento e ti stai chiedendo se sia la cosa giusta per te, sappi che può essere impegnativo ma anche straordinariamente appagante.

Small brown and white puppy laying on a lap.

Perché i canili e i rifugi danno i cuccioli in affidamento

Per i canili, il ricorso a volontari che prendano in affidamento cani nelle proprie case fino al momento dell'adozione può essere utile sotto diversi punti di vista. Alcune associazioni animaliste non dispongono di edifici fisici per ospitare i cani, mentre altre potrebbero aver esaurito lo spazio per tutti gli animali in difficoltà nelle comunità che servono. L'affidamento può essere benefico per i cani poiché consente loro di abituarsi a vivere in famiglia per la prima volta o allontanarsi dallo stress di vivere con altri animali.

Una delle organizzazioni per le quali Barbara ha tenuto in affidamento cuccioli è The Humane Society of Northwest Pennsylvania, situata a Erie, in Pennsylvania. Nicole Bawol, direttrice della struttura, afferma che il rifugio dà la priorità all'affidamento di cagnette incinte e animali molto giovani.

"Il rifugio può essere un ambiente rumoroso e stressante" afferma Bawol. "Abbiamo anche cani che vanno e vengono costantemente, il che apre le porte alle malattie, e i cuccioli - proprio come i bambini - sono più vulnerabili e inclini a contrarle".

Bawol afferma che un altro motivo per il quale il canile dà la priorità all'affido di cuccioli e gattini è l'importanza della socializzazione. Ad esempio, il rifugio ha recentemente ricevuto dei cuccioli sequestrati da una casa in cui erano in corso indagini sul maltrattamento. I cuccioli di quattro mesi avevano una socializzazione insufficiente e comportamenti aggressivi, ma sono cambiati quando hanno iniziato a vivere in un luogo sicuro, racconta Bawol.

"In casi come questi è evidente il potere dell'affido: si può prendere un animale molto timido, metterlo in una casa dinamica e, nel giro di poche settimane, la sua vita può cambiare decisamente in meglio" afferma.

Cosa aspettarsi quando si prende in affido un cucciolo

Per prenderti cura di un cucciolo, potrebbe esserti utile una precedente esperienza di possesso di un cane, buona volontà per sistemare disastri e una conoscenza basilare delle condizioni di salute a cui prestare attenzione. Dovrai trovare il tempo per alimentarlo, portarlo a passeggio e giocare, e prevedere più tempo di quanto faresti con il tuo cane nel caso in cui il tuo cucciolo in affido dovesse avere bisogno di un aiuto comportamentale o medico.

Prendersi cura di un cucciolo - in particolare se proveniente da un ambiente difficile - può richiedere molto tempo. Barbara è in pensione e può dunque stare a casa con i cani a lei affidati per la maggior parte della giornata. Di recente ha avuto in affido una mamma con due cuccioli di due settimane.

"Erano in salute, quindi il mio compito è stato perlopiù prendermi cura al meglio della mamma nelle prime settimane". Quando però i piccoli sono cresciuti e diventati più indipendenti, è stato necessario rendere la casa a prova di cucciolo.

"I cuccioli masticano tutto", racconta. "È quindi importante creare per loro un ambiente sicuro".

Dopo sette settimane a casa di Shannon, i cuccioli sono tornati in canile, dove - con l'aiuto dei social media - sono stati adottati entro poche ore da due famiglie.

"In genere non abbiamo difficoltà con l'adozione dei cuccioli, in particolare le razze di taglia piccola, e di solito troviamo una famiglia quasi immediatamente" racconta Bawol.

Il costo dell'affido

La maggior parte dei rifugi e canili fornisce assistenza alle famiglie affidatarie. Ad esempio, molte organizzazioni pagano le cure veterinarie. Altri rifugi forniscono molto di più, come quello di Eire in cui lavorano Bawol e Shannon, che ad esempio fornisce tutto, dal cibo e dai guinzagli a giochi e cucce.

Come minimo, prendendo dei cuccioli in affido dovrai aspettarti:

  • Tanta biancheria da lavare: con una cagnetta con dei cuccioli in affido, dovrai cambiare e lavare la biancheria almeno una volta al giorno, afferma Shannon.
  • Tanto tempo e lavoro: anche i cuccioli in salute richiedono molto tempo e attenzioni. Spesso in una cucciolata uno o due piccoli richiedono cure speciali, come l'allattamento con biberon, e occuparsene può essere ancora più impegnativo, afferma Bawol.
  • Per offrire spazi sicuri: man mano che i cuccioli crescono e diventano più avventurosi, dovrai limitarne il raggio d'azione per motivi di sicurezza quando non sei in casa o devi svolgere altre attività domestiche. Questo spazio chiuso potrebbe essere una "stanzetta" tutta per loro delimitata da un cancelletto installato sulla porta o una sorta di box di grandi dimensioni per cani.

La cosa più importante?

"Per prendersi cura di un cucciolo o di un cane servono tanto amore e tempo" afferma Barbara.

Close-up of golden retriever puppy.

Requisiti per l'affido

Sebbene ogni canile e associazione animalista abbia protocolli diversi per approvare le famiglie per l'affido, la maggior parte di essi richiede della documentazione e almeno dei controlli di base delle referenze. Altri richiedono molto più di questo.

La Humane Society of Northwestern Pennsylvania, ad esempio, richiede che chi presenta domanda compili tutti i moduli, sia soggetto a un controllo delle referenze e superi un colloquio e una visita a casa prima dell'approvazione.

"Alcune persone pensano che siamo troppo rigidi poiché si tratta di una forma di volontariato, ma siamo responsabili del benessere di questi animali e lo prendiamo seriamente", afferma Bawol.

Per Barbara, vale assolutamente la pena dedicare tempo e impegno alla cura dei cuccioli in affido, in particolare quando arriva la notizia che i cani sono stati adottati.

"Naturalmente è sempre difficile vederli andare via", afferma. "Devo ricordare che sono solo un passaggio verso la loro casa definitiva".

Quindi, se ti interessa prendere in affido cuccioli o cani con esigenze speciali, parla con il rifugio o canile locale per scoprire se hanno un programma a cui partecipare. La durata dell'affido varia in base alle esigenze dei cani e potrebbero passare dei mesi prima che ne arrivino alcuni che hanno bisogno dell'affidamento, quindi sii sempre preparato. La gioia che l'affido dei cani può offrire è indescrivibile e potrai vederli crescere come se fossero i tuoi.

Autrice

Kara Murphy

Kara Murphy

Kara Murphy è una scrittrice freelance che vive a Erie, Pennsylvania, proprietaria di una Goldendoodle di nome Maddie.

Articoli correlati

  • Carte in regola per il vostro cucciolo

    Come dicevamo, oltre ad applicare una targhetta identificativa sul collare del vostro cucciolo con i vostri dati di contatto per assicurarvi che vi sia restituito in caso di perdita, la legge impone che il cucciolo sia tatuato o abbia il microchip.
  • Addestramento precoce

    Tutti vorrebbero avere un cucciolo beneducato, felice e socievole, ma questo dipende in gran parte da come viene addestrato.
  • Chi comanda, voi o lui?

    I cani sono animali da branco, abituati ad avere un capo. In questo caso, il capo siete voi.
  • Buone maniere per il vostro cucciolo

    Per quanto coccolone e adorabile sia, il vostro cucciolo non nasce già beneducato.

Prodotti Correlati