Hill's Logo

Portare i tuoi animali all'estero – I migliori consigli per viaggiare con gli animali

Pubblicato da Emma Milne
min tempo di lettura

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

Le persone amano viaggiare e trascorrere tempo con i loro cani e gatti. È quindi logico che desiderino portare i loro animali in vacanza. Ma anche ai nostri animali piace viaggiare?

I miei cani, Pan e Badger, sono stati praticamente sempre con me: al lavoro, a casa e persino al pub dopo una lunga giornata!  Come molte persone, li abbiamo portati con noi anche in vacanza. Ma la realtà non è stata semplice come avremmo potuto immaginare, quindi per aiutarti a prendere questa decisione dovrò calarmi nel mio ruolo di veterinaria.

Quando le persone mi chiedono consigli per prendersi cura degli animali domestici mi piace partire dalle basi e sottolineare le cinque principali esigenze per loro. In questo modo avrai la certezza di aver pensato a tutto l'essenziale. Le cinque esigenze sono:

  • Alimentazione e acqua.
  • L'ambiente giusto.
  • Presenza o meno di altri animali.
  • Mantenere con loro un comportamento normale.
  • Essere protetti da dolore, incidenti e malattie.

Può sembrare ovvio, ma è un ottimo elenco per pianificare le vacanze. In questo articolo mi concentrerò sui cani, ma gli stessi consigli sono validi anche per i gatti.

Alimentazione e acqua.

L'acqua è la cosa più essenziale a cui pensare. Cani e gatti devono sempre avere a disposizione dell'acqua fresca, se possibile. Se hai in programma un lungo viaggio, dovrai fare soste frequenti per farli bere se non possono farlo in auto. Ricorda che anche su un veicolo con aria condizionata, il vano portabagagli può comunque surriscaldarsi. In ambulatorio ho visto cani con colpi di calore durante i viaggi perché i proprietari non si erano resi conto di quanto facesse caldo nel bagagliaio. Dovrai anche accertarti che nella tua destinazione l'acqua sia sicura da bere per te e il tuo animale.

Ricorda di portare con te alimenti sufficienti per la durata del viaggio e una piccola quantità extra per eventuali ritardi. Potresti riuscire ad acquistare alimenti nel luogo che stai per raggiungere, ma un cambiamento nella dieta potrebbe causare in breve tempo problemi gastrici, non proprio l'ideale in vacanza! Questo è particolarmente importante se il tuo cane o gatto ha bisogno di una dieta speciale prescritta dal veterinario.

Ambiente.

Potrebbe essere simile al luogo in cui vivi, ma spesso andiamo in climi molto diversi, e questo potrebbe avere effetto sul tuo cane. Non aspettarti che abbia voglia di fare molto durante giornate calde. Lascia che trovi un posto all'ombra e si riposi quando lo desidera. Se hai un cane a pelo lungo, considera di farlo tosare prima di partire: migliorerà enormemente il suo comfort.

Altri animali.

Durante i viaggi all'estero potreste incontrare altri cani e gatti. Parla con il tuo veterinario delle malattie a cui il tuo animale potrebbe essere esposto in un altro Paese. È importante per evitare che alcune patologie tornino nel tuo Paese, oltre che per proteggere la salute del tuo animale. 

Comportati normalmente.

Molti animali sono turbati dai cambiamenti nella loro routine ed è quindi importante provare a mantenere la situazione il più normale possibile. Per il loro benessere mentale, cani e gatti - come tutti gli animali - devono potersi esprimere. Per i cani questo significa giocare, esplorare, scavare e così via. Anche se in vacanza potresti voler riposare, ricorda che il tuo cane ha bisogno comunque di essere stimolato e potrebbe non avere voglia di rilassarsi tutto il giorno sulla spiaggia.

Dolore, incidenti e malattie.

A nessuno piace pensarci, ma gli incidenti possono accadere. In altri Paesi potrebbe essere presente ogni sorta di malattia subtropicale, senza dimenticare i parassiti a cui cani e gatti potrebbero essere esposti. Ad esempio la Leishmaniosi, trasmessa dai flebotomi, può essere difficile da diagnosticare e può causare gravi condizioni e persino la morte. Altri esempi sono la dirofilariosi (nota anche come "verme del cuore") e l'echinococcosi. Si tratta di malattie pericolose sia per l'essere umano che per gli animali.

Non dimenticare di informarti sui vaccini e sui trattamenti antiparassitari che sono necessari per il tuo viaggio. Chiedi anche al tuo veterinario cosa raccomanda oltre a quelli obbligatori. Porta con te un kit di pronto soccorso con l'essenziale, come bende, togli zecche, soluzione fisiologica sterile per la pulizia degli occhi, pinzette e così via. Molti di questi articoli possono essere acquistati e utili da tenere anche a casa. Se il tuo animale ha bisogno di farmaci con prescrizione, preparati per tempo e accertati di averne a sufficienza per l'intera durata del viaggio. Potresti non riuscire a ottenere una prescrizione mentre sei all'estero.  Come abbiamo già detto, diverse "sorprese subtropicali" potrebbero manifestarsi molto tempo dopo il ritorno a casa. Se il tuo animale si ammala dopo essere tornati dalle vacanze, vai dal veterinario e non dimenticare di riferire che siete stati all'estero!

E infine...

Ci siamo divertiti all'estero con i "bambini", ma non è stato semplice e se si fossero ammalati non sono certa che sarei riuscita a perdonarmelo. Rifletti bene se desideri portare il tuo animale all'estero. Può essere difficile sia per te che per l'animale e ovunque tu vada il rischio di malattie esiste sempre. In particolar modo, i gatti trovano i viaggi e i luoghi diversi molto stressanti, così come i cani più timidi.

Se hai qualcuno di affidabile che si prenda cura del tuo animale, potrebbe essere meno snervante e faticoso per lui restare a casa e la tua vacanza potrebbe essere molto più rilassante. Qualunque cosa tu decida, buon viaggio!

Contributor Bio

Emma Milne

Emma Milne

 

La dottoressa Emma Milne è diventata veterinaria nel 1996. Ha lavorato per 12 anni in un piccolo ambulatorio e per sette anni come consulente nutrizionale. È molto nota per il suo impegno volto a garantire il benessere degli animali e ha scritto dieci libri sugli animali domestici.

 

Articoli correlati

Prodotti correlati