I cani maschi vanno in calore?

Pubblicato da Erin Ollila
' Tempo di lettura

Probabilmente sai che le cagne vanno in calore, ma cosa sai dei maschi? Vanno in calore anche loro? E se sì, per quanto tempo? Ti spieghiamo tutto quello che i proprietari dovrebbero sapere sull’argomento.

Cani maschi in calore?

I cani maschi vanno in calore? In breve: no. Il termine “calore”, o “estro”, indica specificamente la fase del ciclo riproduttivo della cagna durante la quale essa diventa ricettiva all’accoppiamento con il maschio. L’American Kennel Club chiarisce che i cani maschi non vanno in calore: una volta divenuti fertili, verso i sei mesi di età, possono accoppiarsi in qualsiasi momento dell’anno.

Dog sniffing the hind quarters of another dog.

L’età del primo calore di una cagna dipende in parte dalla razza e dalla taglia (può variare da appena quattro mesi fino ai due anni di età in alcune razze grandi o giganti), ma in linea di massima la maturità sessuale viene raggiunta intorno ai sei mesi. Questa fase del ciclo riproduttivo ricorre ogni sei-otto mesi e dura circa tre settimane. Le cagne in calore risultano particolarmente attraenti per i maschi e presentano vulva ingrossata, sanguinamento vaginale e urinazione più frequente.

Gestione dei maschi in prossimità di femmine in calore

L’estro delle femmine produce effetti eclatanti nei cani maschi.

Le cagne in calore rilasciano metil-p-idrossibenzoato, un feromone che funge da richiamo sessuale per i cani maschi che ne intercettano l’odore. Così dev’essere, naturalmente, ma il rovescio della medaglia è che spesso, per te e per il tuo amico a quattro zampe, questo scatena il caos. Se un maschio intatto sente l’odore di una femmina in calore nei paraggi, nient’altro al mondo avrà più importanza. Il cane potrebbe smettere di alimentarsi, marcare di più il territorio, diventare sempre più aggressivo e cercare ossessivamente di rintracciare la femmina per tutto il tempo in cui questa rimane in calore.

Se hai un maschio non sterilizzato e vicino a voi vive una femmina non sterilizzata, è importante tenerlo il più lontano possibile da lei durante il calore, a meno che tu non intenda farli riprodurre. Incrementa le passeggiate, fai fare al tuo cane moltissima attività fisica e tienilo distratto più che puoi. In questi periodi alcuni spray contenenti feromoni possono risultare utili, specie se tra i due cani c’è già una certa distanza. Prima di usarli, però, parlane con il veterinario.

I vantaggi della sterilizzazione

Jack Russell Parson dog runs in a field of grass.

Sterilizzare il cane maschio aiuta a tenere a freno molti dei comportamenti negativi associati alla maturità sessuale, come la marcatura del territorio, la monta e i tentativi di evasione. Può inoltre ridurre alcune forme di aggressività. La sterilizzazione può aiutare a diminuire le probabilità di sviluppare iperplasia prostatica benigna (ghiandola prostatica ingrossata), tumori perianali e testicolari ed ernie.

Adesso lo sai: i cani maschi non vanno in calore. Questo non rende meno impegnativa la loro maturità sessuale, per i cani stessi e per i loro proprietari. Chiedi al veterinario di consigliarti come gestire i comportamenti indesiderati del tuo amico a quattro zampe, soprattutto se non è sterilizzato.

Contributor Bio

Erin Ollila

Erin Ollila crede nel potere delle parole e nella capacità di un messaggio di informare, e persino trasformare, il pubblico a cui è destinato. I suoi scritti sono reperibili online e sulla stampa, e includono interviste, blog e saggistica creativa. Erin è appassionata di SEO e tutto ciò che riguarda i social media. È laureata presso la Fairfield University con un master in scrittura creativa. Seguila su Twitter @ReinventingErin o scopri di più su http://erinollila.com.

Articoli Correlati

Prodotti Correlati