Hill's Logo

I gatti possono mangiare il formaggio?

Pubblicato da
min tempo di lettura

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

A volte basta solo il rumore dell’incarto del formaggio a far correre i gatti in cucina in cerca di questa delizia salata. Ma possono mangiarlo? Andiamo a scoprire se i gatti e il formaggio vanno d’accordo.

Formaggio: fa bene ai gatti?

I gatti possono mangiare il formaggio? La risposta degli esperti è: sì, ma con moderazione. Se vuoi, puoi dare al tuo gatto un cubetto di formaggio una volta ogni tanto. Potresti ad esempio adoperarlo per nascondere una medicina.

Tuttavia, sebbene molti gatti tollerino piccole porzioni di formaggio, se hanno un’intolleranza o un’allergia al lattosio ne basta una piccola quantità per mandargli in tilt l’apparato digerente.

Intolleranza e allergia al lattosio nei gatti

L’idea che i gatti adorino una ciotola di latte o panna è un mito da sfatare, perché la maggior parte non riesce a digerire il lattosio. La Cornell University College of Veterinary Medicine sottolinea che molti gatti sono intolleranti al lattosio e questo può causare loro problemi gastrointestinali, come infiammazione, diarrea, costipazione e vomito.

I gatti allergici al lattosio possono reagire male anche a una quantità minima di formaggio. (In generale, i gatti non presentano molte allergie alimentari, ma le più comuni sono quelle al lattosio, al pesce e alla carne rossa). Nei gatti con intolleranza o allergia al lattosio, il consumo di formaggio può causare problemi digestivi e perfino produrre effetti negativi sul sistema immunitario.

I sintomi più comuni che indicano un'allergia al lattosio sono:

  • Vomito
  • Diarrea
  • Flatulenza
  • ​Prurito e/o arrossamento della pelle
  • Perdita di pelo

Se il tuo gatto mostra questi o altri sintomi insoliti, prendi subito appuntamento con il veterinario per una visita di controllo.

Quando il formaggio va evitato completamente

Secondo il Cummings Veterinary Medical Center at Tufts University, è opportuno evitare di dare formaggio ai gatti se è necessario diminuire il loro consumo di sale e/o se hanno un problema cardiaco. Oltre al formaggio, se il tuo gatto segue una dieta a basso contenuto di sodio, vanno evitati assolutamente insaccati, cibi lavorati, patatine e pane.

Attenzione alle calorie

Orange kitten looks up at table that has a plat of cheese on it.

Non più dell’8-10% dell’apporto calorico giornaliero deve provenire da snack o altri alimenti non raccomandati dal veterinario. Il formaggio, per esempio, è un alimento comune per gli umani che può avere  troppe calorie. Per un gatto di 4,5 kg mangiare un cubetto di formaggio cheddar di 30 g è come per una persona divorare due cheesburger e mezzo in un colpo solo.

Qual è quindi l’approccio migliore per i proprietari di gatti? Evitare gli snack extra e sostituirli con extra coccole.

Tipi di formaggio: i buoni e i cattivi

Se vuoi concedere al tuo micio un pezzetto di formaggio, alcuni tipi sono più indicati.

  • Cheddar: un formaggio semi-duro che non contiene molto lattosio. Questo però non vuol dire che il gatto ne possa mangiare in grandi quantità perché potrebbe comunque causare problemi alla pancia.
  • Emmenthal: ottimo nei panini, l’emmenthal è considerato un formaggio sano per le persone perché ricco di proteine e povero di sodio e grassi. Come il cheddar presenta basse quantità di lattosio, ma può comunque comportare problemi digestivi.
  • Mozzarella: tanti proprietari hanno beccato i loro amici felini a intrufolarsi nel cartone della pizza, ma quanto fa bene ai gatti tutto quel formaggio filante? Non molto. I formaggi a pasta molle come la mozzarella, sia cotta che cruda, sono pericolosi per la salute dei gatti perché contengono molto lattosio. Anche i fiocchi di latte e i formaggi spalmabili pongono rischi simili e vanno evitati.
  • Brie: formaggio morbido prodotto con latte crudo che può contenere Salmonella e Listeria, due patogeni che causano malattie gravi. Altri formaggi a pasta molle non pastorizzati da evitare sono quelli erborinati e il camembert.
  • Formaggio erborinato: sai cosa forma quelle striature blu-verdi su questi formaggi? La muffa. Questi tipi di formaggio, tra cui il gorgonzola, sono prodotti con colture di muffe appartenenti al genere Penicillium, che possono essere tossiche per gli animali. Per questo motivo, non dare mai formaggi erborinati al tuo gatto.

Questione di formaggio

Dare ogni tanto un pezzetto di formaggio al tuo gatto non è un problema, ma prima parlane con il tuo veterinario per accertarti che sia un’opzione sana. Se offri del formaggio al tuo micio, fallo una volta ogni tanto e in quantità ridotte: di sicuro sarà felice di questo piccolo sfizio!

Christine O'Brien

Articoli Correlati

Prodotti Correlati