Hill's Logo

“Perché il mio cane è stitico?” e altre domande sul tratto gastrointestinale

Pubblicato da Mindy Cohan, VMD
min tempo di lettura

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

Le feci del cane - dalla diarrea alla stitichezza.

I proprietari di cani sono tutti un po' preoccupati dal colore, dalla consistenza e dalla frequenza delle evacuazioni del loro animale. E fanno bene, perché è giusto saper distinguere cosa è normale e cosa no. Le feci possono assumere una varietà di colori: gialle, verdi, rosse che contengono sangue. Per quanto riguarda la consistenza e la frequenza, anche in questo caso stitichezza e diarrea si trovano ai poli opposti.

“Come si definisce la stitichezza?” e “Perché il mio cane è stitico?” sono domande che i proprietari di animali domestici si pongono di frequente. All'estremità opposta dello spettro dei disturbi gastrointestinali troviamo la diarrea; entrambe possono lasciare perplessi e avere molte cause sottostanti. Nei cani, entrambi questi problemi gastrointestinali possono causare letargia, gonfiore ed estremo fastidio. Somministrare al tuo cane un alimento nutrizionalmente equilibrato ed evitare le imprudenze alimentari (come ingerire spazzatura o giocattoli e assaggiare gli alimenti presenti sulla nostra tavola) può ridurre al minimo i disturbi gastrointestinali, ma la stitichezza e la diarrea sono condizioni comuni che i proprietari di animali domestici dovrebbero conoscere, per sapere quando è il momento di rivolgersi al veterinario. Lo specialista può aiutarti a individuare la causa della stitichezza o della diarrea del tuo cane e il modo migliore per gestirla.

Chihuahua a pelo lungo al guinzaglio socchiude gli occhi al sole.

Che cos'è la stitichezza?

La maggior parte dei cani segue il proprio ritmo giornaliero di evacuazioni. Probabilmente lo conosci già molto bene sulla base del numero di sacchetti che ti porti dietro quando andate a spasso. Tenere traccia delle normali abitudini del tuo cane può aiutarti a identificare eventuali problemi.

Prima di chiederti "Perché il mio cane è stitico", dovresti imparare a riconoscerne i segni. Con il termine "stitichezza" si intende il passaggio infrequente o difficile delle feci. Le feci espulse sono spesso dure e secche e possono contenere sangue. In genere, se capita occasionalmente che un cane faccia i suoi bisogni una o due volte in meno del solito non c'è motivo di allarmarsi, ma se il cane non defeca da più di un giorno e sembra sforzarsi o mostra scarso appetito, chiama il veterinario.

Perché il mio cane è stitico?

La domanda sul perché un cane soffra di stitichezza può avere molte risposte. Un esame fisico da parte del veterinario ed esami come le radiografie aiuteranno a scoprire o escludere i seguenti problemi:

  • Ingestione di corpi estranei (indumenti, giocattoli, ossa, sassi, erba, pelo, capelli umani)
  • Peristalsi intestinale lenta
  • Disidratazione
  • Pelo annodato che blocca l'ano
  • Ghiandola prostatica ingrossata nei cani maschi
  • Ernie (quando una lesione o uno stiramento spinge una piccola sezione di un organo interno attraverso il muscolo circostante)
  • Tumore o massa nel tratto intestinale
  • Sacche perianali infette o da svuotare
  • Effetti collaterali di alcuni farmaci
  • Condizioni ortopediche e neurologiche, come l'artrite, che ostacolano la capacità del cane di accovacciarsi

Come posso gestire la stitichezza del mio cane?

La gestione della stitichezza dipende dalla causa sottostante. I cani che hanno difficoltà a espellere feci contenenti pelo, erba o frammenti di ossa potrebbero aver bisogno del delicato aiuto della mano guantata del veterinario per rimuovere manualmente le feci incastrate. I cani che hanno difficoltà a defecare a causa dell'ingrossamento della prostata, di masse all'interno del tratto intestinale o di ernie richiedono un intervento chirurgico o medico.

Se il tuo cane ha problemi ortopedici o neurologici, puoi contribuire alla sua regolarità sostenendolo con un'imbracatura mentre fa i bisogni. I cani affetti da patologie come il diabete mellito e le malattie renali, che possono aumentare il rischio di disidratazione e stitichezza, potrebbero aver bisogno di un'aggiunta di acqua agli alimenti o della somministrazione di liquidi sottocutanei (sotto la pelle) o endovenosi (iniettati in una vena). Se la radiografia mostra una grande quantità di feci nel colon del cane, il veterinario potrebbe eseguire un clistere per dargli un sollievo significativo e immediato.

Per evitare lo scenario frustrante e angosciante della stitichezza del cane, discuti con il tuo veterinario dei modi in cui puoi gestire e prevenire la stitichezza. Il veterinario potrebbe consigliarti di somministrare al tuo cane un alimento morbido con elevato contenuto di umidità, degli ammorbidenti per le feci, un alimento terapeutico ad alto contenuto di fibre o un alimento terapeutico a basso residuo. Il maggiore contenuto di fibre di alcuni alimenti terapeutici per cani consente un maggiore assorbimento di acqua, che ammorbidisce le feci e favorisce la motilità intestinale (la capacità dell'organismo di far scorrere il cibo lungo l'apparato digerente). Consulta sempre un veterinario prima di somministrare al tuo cane qualsiasi farmaco da banco, poiché molti possono essere pericolosi o mortali per i cani se non vengono somministrati correttamente.

Shiba Inu dorme su un pavimento con piastrelle arancioni e grigie

Che cos'è la diarrea?

A differenza della stitichezza, che ti porta a chiederti quando il tuo cane farà di nuovo i bisogni, con la diarrea potresti domandarti se il tuo cane finirà mai di andare di corpo. La diarrea, ovvero la produzione di feci molli e frequenti, è uno dei problemi gastrointestinali più comuni nei cani. Come nel caso della stitichezza, la diarrea può essere il risultato di numerose cause:

  • Alimentazione a base di cibi elaborati o non digeribili (avanzi della nostra tavola, bastoncini, giocattoli, spazzatura)
  • Cambiamento improvviso nell'alimentazione o negli snack
  • Allergie o intolleranze alimentari
  • Stress (inserimento nel kennel, viaggio o ansia da separazione)
  • Parassiti
  • Infezione virale o batterica
  • Malattia infiammatoria intestinale
  • Tumore
  • Farmaci (gli antibiotici possono spesso essere la causa)
  • Patologie non intestinali, come i disturbi renali o epatici o la pancreatite

Come posso gestire la diarrea del mio cane?

I problemi gastrointestinali nei cani sono sempre presenti nella top ten dei problemi medici che giustificano una visita veterinaria. La diarrea può avere molte cause gravi che richiedono l'intervento di uno specialista, ma gli episodi meno gravi possono essere gestiti a casa dopo aver consultato il veterinario. Prima di parlarne con il veterinario, prendi in considerazione i seguenti elementi, in modo da poter fornire una descrizione più completa del problema del tuo animale:

  • Da quanto tempo dura la diarrea?
  • Quali altri problemi medici ha il tuo cane?
  • Di che colore sono le feci del tuo cane?
  • Il cane mangia e beve normalmente?
  • Il cane ha vomitato?
  • ll cane è letargico?

Soprattutto, assicurati di consultare il veterinario se uno di questi elementi ti preoccupa.

Cucciolo di Welsh corgi pembroke sulla spiaggia

Quali sono i consigli da seguire a casa per alleviare i disturbi gastrointestinali del cane?

Se devi gestire la diarrea a casa, ti consigliamo di seguire attentamente i consigli del veterinario. È fondamentale fornire al cane acqua fresca e incoraggiarlo a bere per evitare la disidratazione. A meno che il veterinario non ti indichi di farlo, se il cane ha la diarrea è meglio non sospendere l'alimentazione. L'alimentazione è importante per nutrire le cellule dell'intestino e per accelerare il processo di guarigione. Chiedi al veterinario se il normale alimento del tuo cane è adatto o se preferisce che tu gli dia qualcosa di più facilmente digeribile.

Anche se la diarrea del tuo cane sembra lieve, rivolgersi a un veterinario è sempre una scelta sicura. Il veterinario può prescrivere dei farmaci che aiutano a risolvere rapidamente la diarrea e potrebbe suggerire un alimento terapeutico diverso da quello consigliato per la stitichezza; si tratta di un alimento per cani più altamente digeribile, che contribuisce a sostituire le sostanze nutritive chiave esaurite.

Che si tratti di stitichezza o di diarrea, i problemi dei cani richiedono molta attenzione. Anche se di solito non si tratta di un'emergenza immediata, se i sintomi persistono e le condizioni del tuo cane peggiorano, non rimandare le cure veterinarie. Conoscere la normale frequenza di defecazione e la consistenza delle feci del tuo cane ti aiuterà a riconoscere un problema e a fornire una cura ottimale al tuo migliore amico.

Autrice

Mindy Cohan, VMD

Mindy Cohan è una veterinaria di Philadelphia e si è laureata alla School of Veterinary Medicine dell'Università della Pennsylvania. Ha un cane adottato di nome Jem. Mindy ama fare escursioni con Jem mentre ascolta podcast.

Articoli correlati

Prodotti correlati