COMPORTAMENTO E ASPETTO

Scopri i tipi di personalità dei gatti leggendo gli articoli in basso.  

0 Risultati in ordine di

Importanza
  • Importanza
  • Titolo

Che cosa vuole comunicarti il tuo gatto? 

Se i gatti potessero parlare, i loro proprietari vorrebbero fargli un sacco di domande. Cose come... Hai fame? Perché ti piace nasconderti nelle buste di carta? Devi proprio usare il divano per affilarti le unghie? I gatti sono creature misteriose, ma vale la pena di provare a capire cosa pensano e quali sono i motivi dei loro comportamenti. Puoi imparare la “lingua dei gatti” facendo attenzione a una serie di segnali, come le posture, le espressioni facciali e le vocalizzazioni. In questo modo non solo comprenderai meglio il tuo gatto, ma potrai dissuaderlo dai comportamenti indesiderati. 

Psicologia e comportamento dei gatti 

Indipendentemente dal suo carattere, siamo pronti a scommettere che il tuo gatto ha una forte personalità. Che sia esuberante, calmo o giocherellone, ogni gatto ha una propria personalità carica di mistero. Tutti i proprietari sanno che queste tigri in miniatura fanno cose comiche e strane. Si nascondono nel lavandino, ti impastano e massaggiano la testa mentre dormi o tendono agguati ai loro croccantini. Per quanto buffi possano risultare, questi comportamenti non sono altro che l'espressione dei loro istinti felini. Ma un gatto che manifesta problemi comportamentali sta probabilmente cercando di comunicare qualcosa. Uno dei modi per decifrare i suoi segnali è ascoltare i suoni che emette. Che siano miagolii, fusa, soffi, lamenti o addirittura trilli, ogni segnale vocale è un piccolo spiraglio aperto sui suoi pensieri. 

Linguaggio del corpo

I gatti usano il linguaggio del corpo quasi esclusivamente per comunicare le loro esigenze ed emozioni. Che il messaggio sia “gioca con me” o “non provocarmi”, la coda è un buon indicatore dell'umore e ha tutto un suo linguaggio. Se ad esempio è incurvata come un punto interrogativo indica che il gatto vuole la tua attenzione, mentre tenuta bassa e rigida può segnalare aggressione. Analogamente, altre azioni, come strofinare il muso sulla gamba del proprietario o mettersi a pancia all'aria, indicano che è a suo agio e si fida. Anche le orecchie comunicano messaggi: se sono appiattite all'indietro il gatto è arrabbiato. Se sono dritte e inclinate in avanti, è invece rilassato e felice.